Marca 2017 il private label

Marca 2017, ecco com’è andata l’esperienza sul private label

Il MARCA è ormai sicuramente la seconda più importante Fiera del private label in Europa, e quest’anno ha visto un incremento degli espositori del 16%. Inoltre la presenza straniera è stata rilevante ed ha proiettato la realtà nazionale verso un mercato più ampio. Sembrano numeri e premesse interessanti. Ve ne parliamo meglio attraverso un’intervista.

Un giudizio globale a caldo: com’è andata? Possiamo dire che sia stata un’esperienza positiva?
Si è conclusa la nostra prima esperienza fieristica come espositori.
Abbiamo scelto “Marca 2017” poiché è la seconda fiera in Europa del settore MDD ed è l’unica manifestazione italiana interamente dedicata alla marca commerciale.
Certamente è stata una esperienza positiva, due giornate intense che hanno dato grandi soddisfazioni alla nostra Azienda.

L’organizzazione ci ha messo del suo, organizzando workshop ed altri eventi a supporto degli espositori e degli interessati. Tutto questo lavoro, è stato efficace?
Il programma di “Marca 2017” prevedeva una serie di convegni e workshop specialistici sui temi di maggiore attualità nel settore della Distribuzione Moderna Organizzata.
Nella giornata di Mercoledì 18 Gennaio, Lamonarca ha partecipato al convegno inaugurale “La marca del distributore alla sfida dei nuovi processi d’acquisto”, rivolto essenzialmente all’evoluzione dei comportamenti dei consumatori finali, prospettando anche un confronto tra la GDO e l’industria circa l’importanza della marca, industriale e distributiva, secondo quanto si sta delineando su mercato.

Parliamo un po’ della rappresentanza straniera. Dopo aver avuto a che fare con possibili investitori esteri, credete che l’offerta vinicola italiana di private label, possa avere un futuro oltre i confini nazionali?
Non da meno è stata la partecipazione di una nutrita delegazione di buyer stranieri, fortemente interessati ai prodotti italiani, sinonimo di qualità.

Spostiamoci ora sul vostro settore di mercato. Un giudizio sull’offerta e la varietà della concorrenza. Come evolve il private label nel settore vinicolo italiano?
Scendendo ancor più nel dettaglio, anche il comparto vinicolo ed in particolar modo le più grandi realtà del settore, hanno aderito al nuovo “concept” di marca industriale. Tra queste la nostra Azienda, che mostra oggi larga propensione verso sviluppo di questo new business e coglie l’importanza di operare al fianco della GDO nell’ottica di partnership durature.
La partecipazione al Marca 2017 è stata molto importante anche per i progetti futuri della nostra azienda. I forti stimoli che questa esperienza ci ha trasmesso, ci danno la forza per accettare nuove sfide che conferiranno una maggiore visibilità alla nostra Azienda e ai nostri prodotti di qualità. Abbiamo già in mente molte idee per migliorare ulteriormente il supporto per le richieste della GDO, sempre più esigenti ed ingenti.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on Pinterest

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>