calzone di cipolla con spaghetti

Calzone di cipolla con spaghetti: l’accostamento che non ti aspettavi

Calzone di cipolla con spaghetti: l’impasto del pane con le caratteristiche cipolle lunghe di Ruvo, le sponsali, in abbinamento con gli spaghetti, e un buon bicchiere di Bella Vite Bianco.

A volte la tradizione propone soluzioni insolite e accostamenti inusuali, ingredienti apparentemente inconciliabili che invece danno vita ad un piatto sorprendente. È il caso del calzone di cipolla con spaghetti, un piatto impegnativo, arricchito ulteriormente da acciughe, olive nere, tonno e baccalà.
Questa ricetta è presente anche in altre zone della Puglia con alcune varianti, ma sicuramente la presenza di spaghetti è una variante decisamente originale che contraddistingue la versione di Ruvo.

La parola calzone in altre parti della penisola, indica un diverso tipo di piatto, ma in questo caso, per calzone, intendiamo una sorta di torta salata farcita il cui impasto è lo stesso della pizza, quindi “calzone“.
Si tratta di una ricetta tradizionale, che compare soprattutto durante il periodo di Quaresima (venerdì Santo e vigilia di Pasqua), in cui non si mangia carne, almeno per chi è osservante. Quindi il calzone di cipolle è un ottima alternativa in questo periodo, sicuramente particolare, ma decisamente molto gustosa.

Le particolari cipolle utilizzate, dette sponsali, la fanno sicuramente da padrona, ma non storcete il naso, il risultato è di una delicatezza incredibile! Certo, la presenza degli spaghetti aggiunge un extra di carboidrati che la rende assolutamente un piatto unico, ma è talmente buona che ci si può stare.
Il tonno e il baccalà, infine, donano una nota forte e decisa che aumenta la complessità e la ricchezza del gusto.

Veniamo ora agli ingredienti necessari per realizzare un calzone sufficiente per quattro persone (oppure tre, particolarmente golose):

Per l’impasto:

  • 500 g di farina (o anche semola rimacinata di gramo duro)
  • 300 ml di acqua
  • mezzo panetto di lievito di birra (circa 10g)
  • 20ml di olio evo

Per la farcitura:

  • 1 kg di cipolle lunghe dette sponsali
  • 200 g di spaghetti
  • 100 g di tonno (possibilmente fresco)
  • 100 g di baccalà (possibilmente fresco)
  • 80 g di olive nere snocciolate
  • 40g di filetti di acciughe
  • sale e pepe

Prepariamolo!

Prima di tutto l’impasto:

  1. Sciogliete il lievito in 50 ml di acqua tiepida (non calda) e aspettate qualche minuto
  2. Impastate farina, acqua, olio e lievito finché l’impasto non sarà omogeneo e vellutato
  3. Lasciate il panetto in lievitazione per circa 3 ore, in un posto caldo, magari copritelo con una coperta di lana

Ora il ripieno:

  1. Mondate le cipolle e fatele a fettine
  2. Tagliate a dadini il tonno e il baccalà
  3. Stufate le cipolle in una padella con tonno, baccalà, olio, sale e pepe, coperte e a fuoco moderato
  4. Cuocete gli spaghetti e scolateli al dente
  5. Ripassateli un minuto in padella a fuoco vivo con olio e qualche acciuga (per insaporirli meglio)
  6. Prendete l’impasto e tagliatelo in due
  7. Stendete una metà dell’impasto in una teglia da forno ben unta
  8. Mettete uno strato di stufato di cipolle, tonno e baccalà sull’impasto, le acciughe avanzate e una parte delle olive
  9. Stendete uniformemente gli spaghetti
  10. Aggiungete le olive restanti, sale e pepe
  11. Stendete l’altra metà dell’impasto e poi ricoprite il calzone
  12. Sigillate tutti i lati del calzone ripiegando i lembi dello strato inferiore su quello superiore ed esercitate una lieve pressione
  13. Bucherellate il calzone con una forchetta
  14. Ungete con olio la superficie del calzone
  15. Infornate per circa 30 minuti a 180 gradi
  16. Accompagnate con un bel bicchiere di Bella Vite Bianco!

Il suggerimento in più: provate ad aggiungere al ripieno un po’ di uva passa, sentirete che poesia!

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on Pinterest

Lascia un commento

Loading Facebook Comments ...

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>